Categorie

Quale piastra Cuocipiadina scegliere?

07

01

Quale piastra Cuocipiadina scegliere?

Quale piastra Cuocipiadina scegliere?

Trovare un Cuocipiada efficiente, a bassi consumi energetici e che non sia dannoso per la salute di operatori e clienti sembra un’impresa molto difficile. Ma Chiappa Attrezzature ha individuato un fornitore leader nel settore: Piadacooking Evolution è la versione 2.0 di tutti i Cuocipiada sul mercato e offre ottime prestazioni. Scopriamo insieme come funziona. 

Cenni storici sulla piadina

La piadina è un prodotto di panificazione composto da pochi ingredienti: farina, olio evo, strutto, sale, bicarbonato e acqua. È nata nell’età degli antichi romani e il primo scritto ritrovato che ne parla risale all’anno 1371.

La piadina come noi la conosciamo tradizionalmente è quella romagnola, 40 cm di diametro per uno spessore di 1,5/2 cm che all’inizio del 1900 costituiva un pranzo sostanzioso per famiglie numerose senza grandi possibilità economiche.

Le piadine venivano cotte in teglie ottenute dalla cottura in antichi forni a legna di due tipi di argilla fino a ricreare un piano cottura dal colore marrone-giallo. Questo piano cottura aveva le capacità di mantenere a lungo il calore e soprattutto non bruciare la piada in fase di cottura.

La piadina ai giorni nostri: il Cuocipiadina di Chiappa attrezzature

Grazie alla tecnologia e a studi incrociati tra chef e ingegneri, si è raggiunto il giusto compromesso tecnologico per la cottura perfetta della piadina.

Piadacooking Evolution è stato concepito per la cottura dell’alimento a bassa temperatura. Il sistema di riscaldamento ad olio diatermico (ovvero che con l’aumentare della temperatura aumenta di volume) abbatte i consumi energetici, azzera quasi totalmente i fumi di cottura e il calore circostante, mantiene intatto e senza bruciature l’aspetto dei vostri prodotti garantendo un risultato eccellente.

La salute dell’operatore è importante: trascorre infatti svariate ore di fronte alla piastra, pranzo e cena, estate e inverno. Per questo Piadacooking Evolution ha un infrarosso e un calore emanato molto bassi: l’operatore percepisce meno caldo e l’ambiente di lavoro rimane fresco.

Altrettanto importante è, ovviamente, la salute dei clienti. Questa piastra brevettata come detto è studiata per cotture a bassa temperatura di 210°-240°C, quindi non raggiunge il punto di fumo dei grassi saturi, non producendo amine e acidi carbossilici nocivi per la salute: si tratta di sostanze che vengono prodotte, ad esempio, dall’utilizzo della maggior parte delle piastre. 

Piadacooking Evolution è quindi una piastra che cambierà in meglio la vostra salute, quella dei vostri clienti, rispettosa della natura e, come disse Giovanni Pascoli, “il pane, anzi il cibo nazionale dei Romagnoli”.

Contattaci per maggiori informazioni!

Via Della Cascina Pontevica, 3
25124 - Folzano (BS)
3409527169 davide@chiappaarredamenti.it